Quando si avvia un’attività di vendita online bisogna considerare molti fattori, tra cui la promozione dell’eCommerce – perché sì, le vendite non si fanno da sole: serve mostrare i prodotti giusti alle persone giuste, e per raggiungerle fortunatamente esistono molti canali e strumenti di comunicazione a nostra disposizione.

In un mondo interconnesso, dove il digitale è sempre più legato alla realtà, per vendere e raggiungere nuovi clienti una strategia multicanale 🛈 spesso il metodo più efficace e proficuo, specialmente per gli eCommerce appena nati, poiché permette di intercettare i potenziali clienti su più fronti e in diverse fasi del loro percorso di acquisto.

Ecco quindi l’elenco dei canali e degli strumenti più comuni ed efficaci per promuovere un sito eCommerce.

1. SEO: posizionamento eCommerce su Google

La SEO (abbr. di Search Engine Optimization = Ottimizzazione per i Motori di Ricerca) è il primo strumento, a nostro avviso fondamentale, di cui avvalersi per pubblicizzare un sito eCommerce ed attrarre nuovi potenziali clienti.

Ogni negozio online per essere trovato su Google (il motore di ricerca più utilizzato al mondo) deve avere alcune caratteristiche SEO imprescindibili, come ad esempio una corretta disposizione dei meta tag all’interno delle pagine, una sitemap indicizzata e delle risorse ottimizzate. Solitamente tutti questi accorgimenti sono già compresi di default nella realizzazione di un eCommerce.

Per battere la concorrenza, arrivare tra i primi risultati ed intercettare un numero maggiore di acquirenti però, una configurazione SEO standard non è sufficiente: per fare davvero la differenza serve una strategia completa e più ampia, basata su un’analisi approfondita del settore, del target e degli obiettivi.

Una consulenza SEO professionale si occupa di:

  • Analizzare i competitor sul web ed il settore di riferimento

  • Definire la targeted audience 🛈 e gli obiettivi di marketing
  • Analizzare gli intenti di ricerca degli utenti rispettivamente ai prodotti dell’eCommerce

  • Individuare le parole chiave più adatte per ciascun prodotto e ciascun intento di ricerca tramite una keyword research specifica

  • Implementare la strategia ottimizzando il sito in tutti gli aspetti (on e off-page)

  • Aggiornare i contenuti per adeguarli ai continui cambiamenti degli algoritmi

  • Monitorare l’andamento e i risultati della strategia tramite report statistici periodici

Se desideri pubblicizzare il tuo eCommerce su Google dovresti valutare un’ottimizzazione SEO specifica, che comprenda tutte le attività sopra elencate.

2. Blog

Il blog è un canale perfetto da utilizzare se i tuoi obiettivi sono:

  • far conoscere il brand e i prodotti (Brand Awareness)
  • ottenere conversioni (quindi vendite)
  • spiegare il funzionamento dei tuoi prodotti
  • ispirare i potenziali acquirenti e stimolare il loro interesse nei confronti dei tuoi prodotti

Sfruttare questo canale permette di ottenere ottimi risultati, specialmente sui clienti che si trovano nelle prime fasi del loro processo d’acquisto 🛈. La cura del blog però, a differenza di quanto si pensi, è un’attività complessa e strettamente legata alla strategia SEO: i contenuti di questa sezione infatti devono essere realizzati in funzione degli obiettivi definiti dalla strategia, e soprattutto devono rispondere puntualmente agli intenti di ricerca degli utenti, altrimenti, senza questi presupposti, il blog non avrebbe alcuna efficacia sulle vendite e sulla promozione dell’eCommerce.

Un altro fattore da considerare è il suo posizionamento: meglio inserirlo direttamente all’interno dell’eCommerce, magari in un menu secondario e separato da quello per la navigazione principale contenente le categorie di prodotti. Il vantaggio più grande che questo canale offre è sicuramente la libertà di spaziare e di approfondire i più disparati argomenti. La sua struttura infatti si presta a tantissime tipologie di contenuti (video esplicativi, tutorial, ricette, novità…) utili ad intercettare diverse esigenze degli utenti.

Infine svolge un’importantissima funzione di supporto alla strategia, in quanto i suoi contenuti possono essere sfruttati anche sugli altri canali (social media, newsletter…).

3. Pubblicizzare un eCommerce tramite i Social Media

Al giorno d’oggi le piattaforme social sono un canale di comunicazione utilizzato da un numero sempre maggiore di brand per promuovere i propri prodotti e stimolare le vendite online, soprattutto se in target ci sono le generazioni più giovani. Il primo passo di una strategia di Social Media Marketing per eCommerce è la definizione dei social più adatti:

Ciascuna piattaforma va valutata e scelta attentamente tenendo sempre in considerazione la propria targeted audience ed il proprio settore di appartenenza: ognuna di esse infatti è basata su logiche e tipologie di contenuto diverse, così come ognuna ha un pubblico di utilizzatori differente per età e modalità di comunicazione preferita (video, immagini, testo, audio…).

A seguire vanno realizzati e pianificati i contenuti per ciascuna piattaforma sulla base di un piano editoriale con una frequenza di pubblicazione costante.

Nella creazione dei contenuti è fondamentale sfruttare tutti gli strumenti per le vendite messi a disposizione dalle piattaforme (Facebook ed Instagram, ad esempio, offrono svariate funzionalità in merito: creazione di un catalogo prodotti interattivo, tag dei prodotti sui post, inserimento link…), ma oltre ai tecnicismi la cosa fondamentale è orientare la strategia verso obiettivi rilevanti per un eCommerce. Per fare questo è bene realizzare contenuti che mirano a:

  • mostrare i prodotti
  • ispirare gli utenti
  • creare una community
  • informare/formare sui prodotti che vendi
  • mostrare riprova sociale

Per questo motivo è bene non improvvisarsi social media manager, ma affidarsi a professionisti esperti che oltre ad occuparsi dei contenuti ti forniranno report periodici per analizzare le metriche fondamentali e valutare l’andamento della strategia.

4. Inserzioni a pagamento

I risultati che si ottengono dai social media o da Google in maniera organica🛈 (soprattutto agli inizi) potrebbero non essere abbastanza. Per ottenere maggiori conversioni da questi canali ed aumentare le vendite sull’eCommerce è bene affiancare un’attività promozionale più strutturata, che comprende investimenti su piattaforme pubblicitarie specifiche.

Le inserzioni a pagamento sui social o sui motori di ricerca (specialmente se affiancate ad una strategia organica di social media management o di SEO) sono un ulteriore strumento a disposizione per promuovere l’eCommerce e raggiungere, in base a come vengono strutturate, principalmente 2 obiettivi:

  • Brand Awareness (conoscenza del brand e dei prodotti)
  • Conversioni (acquisti)

Tra le piattaforme più comuni ed utilizzate segnaliamo Google Ads per la promozione del sito su Google, e Meta for Business per la promozione di contenuti sponsorizzati su Facebook, Instagram, Messenger ed Audience Network🛈.

Il vantaggio principale di questi strumenti è che consentono una segmentazione avanzata del pubblico a cui mostrare le inserzioni: è possibile infatti raggiungere precisamente il pubblico target effettuando una selezione per località, età, genere, interessi ed altri criteri.

Scopri i nostri servizi di Marketing

Visita la pagina e scopri tutti i nostri servizi pensati per promuovere il tuo eCommerce.

Scopri di più

5. Email Marketing (DEM)

Le email sono considerate un canale di comunicazione intimo, diretto e personale. Se possiedi un eCommerce e un database di contatti allora dovresti prendere in considerazione questo mezzo e sfruttarlo per promuovere i tuoi prodotti.

Da dove iniziare? Prima di tutto assicurati di avere una mailing list da utilizzare come base su cui lavorare: un’ottima idea è inserire un modulo all’interno del tuo negozio online offrendo un piccolo sconto ai clienti che decidono di iscriversi alla newsletter lasciando il proprio indirizzo email – otterrai in poco tempo molti contatti ad un costo contenuto. Dopodiché pianifica delle email periodiche in base ai tuoi obiettivi di vendita, l’importante è che siano sempre personalizzate, con il giusto registro comunicativo ed in linea con il Tone of Voice 🛈 del tuo brand. Altra cosa importante: niente spam, invia solo contenuti inerenti ai tuoi prodotti, con una frequenza costante e senza esagerare (uno o due invii alla settimana sono sufficienti).

Per l’email marketing esistono moltissime piattaforme specifiche tra cui scegliere, come ad esempio MailChimp, Sendinblue, Mailup o 4Dem. Ciascuna mette a disposizione più o meno le stesse funzionalità, a te la scelta! A prescindere dalla piattaforma utilizzata, i vantaggi di questo canale restano gli stessi:

  • Comunicazione diretta e personale
  • Costi contenuti rispetto ad altri canali
  • Molteplicità di obiettivi su cui lavorare tramite i contenuti (conversioni, storytelling, approfondimenti…)

Ottimo per affiliare i clienti già acquisiti e stimolare acquisti ricorsivi.

6. Fidelizzare i clienti tramite il retargeting

Un’altra opzione da considerare per promuovere il tuo eCommerce ed ottenere più vendite è sfruttare il retargeting (o remarketing).

Il retargeting è una forma di pubblicità rivolta a tutti quegli utenti che hanno già interagito (online) con il tuo brand attraverso annunci, social o sito web (ad esempio: un utente che ha già visitato il tuo eCommerce, segue i tuoi profili sui social o ha visto una tua inserzione online).

Sfruttare questo tipo di pubblicità spesso consente di ottenere ottimi risultati a costi contenuti, in quanto si rivolge ad un pubblico già coinvolto ed interessato ai prodotti che vendi. È possibile effettuare il remarketing e raggiungere gli utenti coinvolti tramite diversi strumenti – la maggior parte delle volte vengono sfruttate le piattaforme pubblicitarie (come Google Ads e Meta for Business), o le piattaforme di email marketing.

7. Strumenti di promozione offline

Se oltre ad un eCommerce possiedi anche uno o più negozi fisici, potresti considerare di sfruttare altri mezzi, al di fuori del web, per promuovere il tuo shop online. In questo caso le strategie a disposizione sono molte.

Ad esempio potresti realizzare dei flyer o dei pieghevoli da distribuire ai clienti che effettuano un acquisto in negozio per incentivarli ad effettuare la prossima spesa tramite l’eCommerce. [guarda i pieghevoli che abbiamo realizzato per Enoteca Valentini]

In alternativa puoi pubblicizzare il tuo shop online con della pubblicità in negozio o in punti per te strategici (ad esempio: hotel nei dintorni o attività commerciali correlate alla tua). In ultimo, come metodo di affiliazione, potresti inserire delle cartoline promozionali all’interno delle scatole per ciascun ordine online: è un’ottima tecnica per stimolare acquisti futuri e far conoscere ancora meglio il tuo brand.

8. Eventi e Fiere

Partecipando ad eventi e fiere di settore puoi far conoscere la tua attività a molte persone interessate all’ambito in cui operi.

In queste occasioni, con del materiale di supporto come brochure e pieghevoli, puoi presentare il tuo brand al pubblico e promuovere il tuo sito eCommerce. Qualche idea? Invita i visitatori del tuo stand ad acquistare sull’eCommerce tramite un QR-Code personalizzato (potrai anche tracciare con precisione gli accessi e monitorarne le statistiche!).

9. Influencer Marketing

I grandi brand spesso si affidano agli influencer per promuovere i propri prodotti ed aumentare le vendite online. Questa tipologia di marketing però è onerosa e richiede investimenti importanti che variano in base all’audience di ciascun influencer, al tipo e al numero di contenuti da realizzare.

Se possiedi una piccola attività con un eCommerce di discrete dimensioni e non vuoi rinunciare a questa strategia di marketing, potresti valutare di affidarti ad un micro-influencer 🛈: è stato riscontrato che questo tipo di strategia, sebbene si rivolga ad un pubblico ristretto, consente di ottenere un coinvolgimento maggiore a fronte di un investimento contenuto.

La scelta dell’influencer e la gestione della strategia di marketing però sono compiti complessi che è bene affidare ad un’agenzia specializzata, ma una cosa è certa: integrare l’influencer marketing all’interno di una strategia che comprende anche altri canali può influire positivamente sulla promozione dell’eCommerce e sulle vendite online.

Vuoi maggiori informazioni per pubblicizzare il tuo E-Commerce? Contattaci!

    Tutti i campi sono obbligatori.
    Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini indicati nella privacy policy.